Studio Conti - Odontoiatria Infantile e dell'Adulto
Sbiancamento dentale

Ogni giorno una patina sottile si forma sui denti e lo smalto, che è poroso, la raccoglie trasformandola, a lungo andare, in macchie. Ferma restando l'importanza di una detartrasi periodica, è possibile rivolgersi al proprio dentista anche per sottoporsi ad un trattamento sbiancante. La tecnica sfrutta l'azione di agenti sbiancanti chimici ad alta concentrazione, potenziati da specifiche lampade che ne franck muller conquistador replica watches favoriscono l'azione in profondità. Il mezzo sbiancante è costituito da un gel a base di perossido di idrogeno al 35-38% c.a., che una volta esposto a particolari fonti luminose si attiva liberando ossigeno. Una volta liberato, questo gas penetra nella struttura del dente, innescando reazioni di ossido-riduzione che scompongono le molecole  delle macchie in composti più piccoli, incolori e facilmente eliminabili. La durata del trattamento varia da 40 a 60 minuti circa.

DentistaPiù.it